Crea sito

foto1
foto1
foto1
foto1
foto1

Dino Vaccaro

impressioni della memoria



LINK




















WIKIPEDIA

VISITATORI

028889
Your IP: 54.166.38.16
Server Time: 2017-03-01 17:45:32
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 



ROSA DI SICILIA

Quadro dedicato a Rosa Balisreri ( cantante di musica etnica siciliana)
40 x 50 cm pittura acrilica su tela.


Lo scopo di Dino, come lui stesso afferma è quello di conservare immutati attimi di vita, per poi un giorno ripescarli tra le onde della mente e navigarci.
Uno di questi ricordi riguarda il periodo della sua crescita, quando l’affacciarsi alla vita era collegato con la ribellione, con la contestazione, con la ricerca del cambiamento e della giustizia. Ideali che l’artista condivise con una donna del popolo, a cui bastava un sorriso, una chitarra e un buon bicchiere di vino per trasformare in contenuto poetico, musicale e simbolico il significato politico e culturale di alcune tra le più vecchie canzoni d’amore siciliane: Rosa Balistreri.
Il quadro dedicato a ROSA è un’esplosione di colori vivaci, forti, pennellate precise come a sottolineare attraverso la pittura naif  la personalità della donna,  ritratta mentre con la sua immancabile chitarra canta la sua rabbia, il suo dolore , la sua solitudine ma anche la sua speranza. 
Carico di simboli questo quadro dedicato a Rosa ma anche alla sua terra.
Alle spalle della donna, Dino dipinge i colori della sua Sicilia, non arida, come si conosce, il colore giallo è quasi assente, ma verde e rigogliosa come a sottolineare che il desiderio del cambiamento non deve morire e può cambiare il paesaggio non devastandone le caratteristiche.
Sullo sfondo l’attenzione di chi guarda è catturata da un grande sole  che sovrasta sulla luna quasi a voler ribadire che il sorgere di un nuovo giorno è speranza sulla rassegnazione, che la vita  sovrasta la morte,  che la luce squarcia le tenebre, qualsiasi esse siano.
Ancora simboli: In primo piano Dino dipinge una rosa, un fiore che pur crescendo tra le spine conserva la sua bellezza, come a sottolineare quella che è stata la vita della Balistreri, che nonostante i tormenti che l’hanno caratterizzata è riuscita a conservare la sua bellezza interiore e la sua dolcezza che, ancora l’artista sottolinea con il fiore di mandorlo delicato e trasformarsi in un dolce frutto.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    ANGELA CHIAZZA

Banners

Antipixel Altervista